bingo
Dove giocare a bingo online gratis
23 settembre 2017
calciomercato
Come guadagnare con le scommesse sportive
27 settembre 2017

Gioco d’azzardo, il futuro è mobile. Ma il presente è la censura

gioco azzardo online

Il gioco d’azzardo si sta spostando verso il mobile. Il potenziale di mercato dei cellulari è troppo importante per essere sottovalutato, e tutti gli esperti del settore sono d’accordo nell’indicare il mobile come il futuro del gambling.

In diversi Paesi dell’Europa, Inghilterra su tutti, le scommesse su dispositivi mobili sono già una parte consistente del traffico, mentre l’Italia vive una situazione del tutto particolare. Una sorta di censura, dovuta alle politiche di Google Play e a un certo ritardo nell’organizzazione legislativa dell’azzardo su internet.

Le previsioni per il futuro

Il vantaggio principale che verrà portato al gambling dal mobile è di certo la velocità di fruizione. Gli scommettitori sono alla ricerca di una piattaforma rapida, intuitiva e sempre a loro disposizione. In pratica è la definizione di un’app sugli smartphone, che possa essere utile nei tempi di attesa come nel tempo libero. Lo sviluppo di applicazioni è in realtà in fase già avanzata, pur senza ancora riuscire a ottenere i risultati grafici del web. Una differenza dovuta a motivi tecnici, per la diversa scheda grafica, e di semplici misure: riuscire a riprodurre fedelmente un casinò o una slot machine è più facile su un dispositivo di maggiori dimensioni. Ciò non toglie che il mobile stia facendo passi da giganti, studiando anche per implementare alcune tecnologie prese in prestito da altri settori. Si parla di impronte digitali o riconoscimento dell’iride come password di accesso al proprio account, e magari di proporre sui cellulari i casinò con live dealer, che tanto successo stanno riscuotendo sui pc.

Una realtà ancora arretrata

Tutti queste previsioni per il futuro si scontrano con una realtà italiana ancora arretrata. Il governo centrale ha legalizzato il gioco ormai da sei anni, con un certo ritardo rispetto a tante altre nazioni ma assicurando la protezione ai giocatori. Su internet i migliori casinò online hanno tutti il marchio AAMS che li contraddistingue, per permettere agli utenti della rete di distinguere il gioco legale da quello illegale. Il problema è che la legislazione si scontra, almeno in parte, con le politiche di Google Play. Il risultato è che gli italiani non possono scaricare su Android nessuna applicazione di gambling.

È notizia piuttosto recente che Google ha rivisto in parte la propria posizione, e presto anche in Italia la situazione sarà risolta. I parametri da rispettare rimangono comunque molto ferrei, e potrebbero scoraggiare il fenomeno. Senza scendere in dati tecnici e legislativi, è normale chiedersi fino a che punto il mercato italiano potrà aspettare di introdurre una novità come il mobile sui dispositivi Android. La crescita dell’online negli ultimi anni è stata esponenziale, con il muro del miliardo di euro nella raccolta superato per la prima volta nella storia del gioco nel Paese. Proprio per questo l’attendismo stona con la realtà del mercato, sempre pronto a cogliere le nuove opportunità e le nuove mode. Basta pensare a un fenomeno come Pokèmon Go, che si richiama a una tradizione meno radicata del gioco d’azzardo in alcune fasce d’età. Risolvere il conflitto con Google Play con una soluzione che accontenti tutti in tempi brevi è un obbligo per il governo italiano, che sta inconsapevolmente (o meno) censurando uno dei sistemi con il maggiore potenziale per permettere il gioco d’azzardo. L’Inghilterra, anche in questo caso, insegna.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *